giovedì 28 aprile 2016

Il mio primo romanzo: Tutto Quello che fai per Me di Elena Mazzanti

Ciao a Tutti amici! Sono ancora viva e sono ancora a Ibiza, solo che è appena uscito il mio romanzo, cioè oramai da due mesi e dopo due interviste ( di cui ora metterò il link) e una pagina artista su Facebook, mi sono ricordata di questo vecchio blog sul quale non poteva mancare il mio piccolo capolavoro!

http://suitcasedilibri.blogspot.com Intervista a Elena Mazzanti

gonews.it Intervista a Elena mazzanti


Il titolo è TUTTO QUELLO CHE FAI PER ME ed è la storia di Carter Smith è già uno scrittore di fama internazionale. La sua sembrerebbe una vita invidiabile, se non fosse per il suo improvviso blocco dello scrittore che gli impedisce di scrivere il nuovo romanzo tanto atteso dai suoi lettori. Di colpo non soltanto si rende conto di aver esaurito ogni fonte di ispirazione, ma anche di aver dimenticato per anni di prendersi cura di se stesso e di essere rimasto incredibilmente solo. Tutto ciò che vuole è tornare a scrivere, così decide di tentare a cercare nuove idee uscendo per le strade di New York dove per caso incontra Allison. 
Allison è una ragazza dalle abitudini bizzarre, con idee anticonformiste e dagli amici pittoreschi di cui Carter non riuscirà più a fare a meno e con i quali cercherà di riprendere in mano la propria vita, abbattere la timidezza e tornare in contatto con una società dalla quale si è isolato per troppo tempo, e poter così ritrovare l’ispirazione perduta.
Non è mai stato così felice, finché all’ improvviso accade l’impensabile.

Per chi volesse leggerlo è possibile acquistarlo su tutti gli store on line per la modica cifra di 1,49€ e se vi è piaciuto, fatemelo sapere!

Vi lascio qui di seguito i link dove poter scaricare il libro.

Grazie a tutti e buona lettura!










                                                                                                                                L'Autrice


venerdì 10 maggio 2013

We're going to Ibiza

Ebbene sì! A tre settimane esatte dal mio ritorno da Siviglia, domani riparto alla volta della Spagna con destinazione Ibiza, sola andata. Già, perchè non so quanto rimarrò.
Mi caco in mano, ebbene sì, perchè mai in vita mia sono partita così alla cazzo come adesso.
Ho un'appartamento del cazzo per non più di due settimane, un pacco di curriculum e tanta speranza di riuscire a trovare una casa ed un lavoro per pagarla e poter rimanere tutta l'estate sull'isola!
Vi immaginate che bello poter passare tutta l'estate al mare, lontano da casa, in totale autonomia, in completa libertà...
Non mi resta che sperare! 
Comunque, ho intenzione di raccontarmi ogni mia avventura, ma su twitter! Perciò vi lascio di nuovo il mio account, per potermi seguire: https://twitter.com/mazzanti_elena
Fatemi gli in bocca al lupo.
Baci, Puce

venerdì 29 marzo 2013

Il ritorno del figliol prodigo

Sono già passati più di due mesi da quando sono partita e vivo a Siviglia, e fra 3 settimane tornerò a casa.
Ma non parliamo di cose tristi; ho passato e sto passando momenti stupendi quì e la mia vita è drasticamente cambiata.
Ho cominciato vivendo quì con due sconosciuti che in breve sono diventati la mia famiglia e il mio punto fermo; ho imparato a cucinare e a cavarmela da sola; ho preso le sbronze più colossali della mia vita; ho visto la Semana Santa di Siviglia, che ancora non è finita. ho cambiato lavoro, perchè mi è stato offerto un posto migliore ed ancora torno a volte all'hotel ad aiutarli perchè solo a me la ex direttrice aveva insegnato certe cose e dato certe password prima di essere licenziata da un giorno ad un altro.
Ho molti amici spagnoli, ma nessun inciucio.
Ho trasformato la coinquilina più lagnosa ed inquieta dell'universo in una persona normale: a vivere con noi si è decisamente tranquillizzata!
Ed ho capito che non è tempo per me di fermarmi qui, né di tornare in Italia; Siviglia è la città dei balocchi, rischi di perderti. Esci tutte le sere perchè è un peccato non approfittare di tutte queste feste e tutta questa gioia che aleggia per le vie, ma chi può vivere così per sempre?
Ma amo vivere da sola, fuori da un'Italia di cui non possiamo prevedere il destino, quindi ho già un biglietto di sola andata per Ibiza. Tornerò a casa per 3 settimane e riparto alla ricerca di un'impiego per l'estate nell'isola maledetta.
Comunque rinnovo il mio invito a seguirmi su twitter https://twitter.com/mazzanti_elena 
che aggiorno costantemente con news su Siviglia e le mie disavventure spagnole. Vi aspetto!
Vi lascio una bella foto della semana santa di Siviglia e vi auguro una buona Pasqua.
Puce

venerdì 1 febbraio 2013

Siviglia in protesta e invasa dalla spazzatura!

Ragazzi,
siccome non ho molto tempo di aggiornare quí anche se mi piarebbe tantissimo xk ho veramente uno stonfo di cose da raccontare, vi invito a seguirmi su twitter che aggiorno costantemente con news direttamente dalla cittá dove vivo, lavoro e mi diverto davvero da matti a vivere da sola: Siviglia.




Vi aspetto!
besitos
Puce

martedì 29 gennaio 2013

Living in Sevilla...

Eccomi! Ci sono! Sono qui, a Siviglia. Vivo con due strani individui: un emarginato e una pazza esagitata...ma sto da dio! Mi rendo conto solo adesso di quanto davvero avessi bisogno di vivere da sola e staccare dalla noia italiana disoccupata, sebbene da poco tempo. Siviglia é stupenda: c' é calduccio e la gente é cordialissima. Il mio appartamento fa schifo, é una bettola dove non picchia mai il sole e x adesso a lavoro mi spallo, ma mi sn iscritta in palestra e poi, con l'imparare la lingua, le cose miglioreranno! Cmq sono felice...felice davvero. 
Love, puce

venerdì 11 gennaio 2013

New girl alla riscossa.

Buonasera a tutti.
Stavo pensando, quì con il mio biglietto di sola andata per Siviglia e la mia valigia ancora vuota, che vivere da sola con improbabili (non che sconosciuti) coinquilini in un altro paese e lavorare in un'azienda...sarà proprio come vivere in un telefilm! Una cosa tipo "Friends" o "Hugly Betty" o "New girl" che comincia stasera su Mtv.
Parto tra una settimana e sono emozionatissima, anche se ancora non ho ben realizzato cosa sta per accadere: in 3 mesi fuori mi si aprirà un intero mondo nuovo e non sono sicura che dopo avrò la forza di tornare in questo schifo di paese dall'ingranaggio rotto e impossibile da riparare... Quì è tutto da buttare e non c'è più possibilità per nessuno ormai.
In più, scapperò finalmente da questa famiglia con cui non sto più bene da ormai diversi anni e l'unico modo per sentirmi libera ed indipendente era proprio quello di scappare dall'Italia.
Vedremo un po' come va e cercherò di tenervi aggiornati il più possibile.
Hasta la vista.
Puce

lunedì 3 dicembre 2012

Ogni popolo ha il governo che si merita.

Lo sapevo. Non c'è speranza per questa stupida Italia.
Quante volte ho sentito dire 'Tutti quei vecchi! Ci vuole un giovane con delle idee!' per poi ascoltare le stesse persone ieri sera dire 'E' troppo giovane, troppe idee...'
E intanto Bersani tira un sospiro di sollievo, contento di vedere che il popolo italiano sia rimasto il solito branco di stupidi soggiogati dal governo ladro e felicemente fossilizzati nel loro stato di 'abili pagatori di tasse e scimmiette Non vedo Non sento Non parlo'.
Ragazzi, ma come si fa? Ma vi garba proprio essere trattati male eh? Vi mettono lì il cambiamento su un piatto d'argento e voi 'No no! il nuovo mi spaventa! E poi mi piace lamentarmi, non sia mai che dopo si stia troppo bene e non posso più rifarmela con nessuno!'
Siamo un popolo di imbecilli e ignoranti ed è bene che ci sfruttino, che ci tolgono il lavoro, le pensioni, il diritto alla famiglia, il diritto alla sanità e all'istruzione. Schiavi del sistema che si fa beffe di noi. Bene, godetevi questo bel governo che a quanto pare vi garba proprio tanto.
E di nuovo avete votato quello che vi diceva che aumentava le tasse. Ma come? Solo perchè pensavate che fosse più a sinistra di Renzi? SVEGLIA! NON ESISTE PIù LA SINISTRA! Perchè non vi fate un'idea vostra invece di votare 'per partito preso'?
 Renzi dice: "Si proverà ad allentare la pressione fiscale andando a prendere il pesce grosso"
 Bersani replica: "Non si puù allentare la pressione fiscale"
 L'italiano, giustamente, che fa? Vota Bersani, perchè gli garba proprio tanto stare male!
Ma come avete fatto a votare per uno che ci impediva di andare a votare? Ma ragazzi, QUESTA è LA DEMOCRAZIA IN ITALIA!? Ma ce ne rendiamo conto? Parole al vento...
A me ieri non mi hanno fatta votare. Siamo nel Medioevo. Speriamo che si evitino almeno la caccia alle streghe, perchè in quel caso io sarei la prima a bruciare.